Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Archivio immagini

L’archivio contiene tutte le immagini della mostra “Gente di Toscana” e viene continuamente arricchito dalle fotografie, cartoline, lettere, documenti che l’attività di ricerca, catalogazione ed archiviazione mette a disposizione degli utenti del Museo.

Ricerca libera

Ricerca avanzata          Opzioni di visualizzazione    
Pagina Precedente Pagina 4 / 23 Pagina Successiva 812 Fotografie presenti
Vai alla pagina:

110  La Stella Polare stretta tra i ghiacci. La spedizione aveva lo scopo di portarsi con la nave il più a nord possibile e da qui procedere con le slitte verso il Polo Nord. La meta non viene poi raggiunta, ma questi uomini si spingono ad una latitudine che non era stata mai toccata prima.
Periodo: 1899
Soggetto: viaggio
Codice: 110
La Stella [...]
111  Maestranze in posa di fronte all'imbocco del traforo di Solothurn ai cui cantieri presero parte molti lunigianesi. Nella foto, primo da destra in seconda fila, Pietro Pizzanelli di Pontremoli.
Periodo: 1907
Soggetto: lavoro
Codice: 111
Maestranze [...]
112  Il caraton, carro utilizzato dai venditori ambulanti per il trasporto degli articoli di merceria. Ritratta accanto ad esso è la famiglia di Oreste Giovannacci e Maria Maucci, originari della Lunigiana.
Periodo: 1910
Soggetto: famiglia
Codice: 112
Il caraton, [...]
113  Francesco Dinucci da Corsagna (Lucca) ritratto con la numerosa famiglia. Emigrato nel 1854, come figurinaio, diviene poi imprenditore ed esegue lavori di decorazione in gesso nell'Hotel de Ville, all'Operà ed in altri palazzi parigini.
Periodo: primi '900
Soggetto: lavoro, famiglia
Codice: 113
Francesco [...]
114  Le famiglie Giovannacci e Maucci, originarie di Mulazzo (MS), venditori ambulanti nella Provincia delle Hautes Alpes.
Periodo: fine '800
Soggetto: lavoro, famiglia
Codice: 114
Le famiglie [...]
115  Negozio di pietre da affilare e ad uso industriale, di propietà dei fratelli Ghelfi, originari di Mulazzo (Massa Carrara).
Periodo: fine '800
Soggetto: lavoro
Codice: 115
Negozio di [...]
116  Louis Rinuccini, la cui famiglia era emigrata nel 1872 da Camaiore (Lucca), diviene un noto violinista e, più tardi, Direttore del Conservatorio Musicale di Lione.
Periodo: 1887
Soggetto: lavoro
Codice: 116
Louis Rinuccini, [...]
117  Maestranze addette alla costruzione di una strada; in alto al centro, con la camicia aperta, Robino Pizzanelli di Pontremoli (MS).
Periodo: anni '20
Soggetto: lavoro
Codice: 117
Maestranze [...]
118  Emigranti pistoiesi impegnati nella costruzione di ferrovie.
Periodo: inizi '900
Soggetto: lavoro
Codice: 118
Emigranti [...]
119  Sestina Doroni di Ponte Buggianese (PT), con la figlioccia Mary Garlando che allattò come balia.
Periodo: 1912
Soggetto: lavoro
Codice: 119
Sestina Doroni [...]
120  Carta della Francia che mostra gli spostamenti di un suonatore ambulante lunigianese di Parana di Mulazzo fra il 1882 ed il 1886. Nel corso dei cinque anni l'uomo, che suonava l'organetto, era rientrato in Italia una sola volta.
Periodo: 1882
Soggetto: viaggio, lavoro
Codice: 120
Carta della [...]
121  Organetto portatile con figure animate. Veniva azionato da un manovella che metteva in movimento le figure con un accompagnamento musicale, attirando l'attenzione dei passanti. Era trasportato a spalla con due robuste cinghie.
Soggetto: lavoro
Codice: 121
Organetto [...]
122  Ghironda. Strumento musicale usato nel secolo scorso anche dai suonatori ambulanti.
Soggetto: lavoro
Codice: 122
Ghironda. [...]
123  Organetto con figura animata.
Soggetto: lavoro
Codice: 123
Organetto [...]
124  Libretto delle autorizzazioni rilasciate al suonatore ambulante per sostare nei centri abitati della Francia. Si trattava, in genere, di permessi giornalieri per suonare il piano, annotati l'uno di seguito all'altro, come si può vedere nelle pagine interne dove spiccano i timbri dei paesi e delle città attraversate.
Soggetto: lavoro
Codice: 124
Libretto delle [...]
125  Festa per il battesimo di Raymond Donati, figlio di severino e Rosa Franchini, venditori ambulanti di Mulazzo (Massa Carrara).
Periodo: 1907
Soggetto: tempo libero
Codice: 125
Festa per [...]
126  Nulla Osta per conseguire il passaporto, rilasciato a Francesco Alberti, scalpellino che dal paese di Collegnago si reca a lavorare nei cantieri per la costruzione del tunnel del San Gottardo.
Periodo: 1874
Soggetto: lavoro
Codice: 126
Nulla Osta [...]
127  Foto che Carlo Alberghi, originario della Val di Bisenzio (Prato), invia alla moglie scrivendo: …se potessi venire anch'io come questa cartolina.
Periodo: 1907
Soggetto: famiglia, lavoro
Codice: 127
Foto che Carlo [...]
128  La famiglia di Costantino Giardi, originario di Pozzo alla Botta (Prato).
Periodo: primi '900
Soggetto: lavoro
Codice: 128
La famiglia [...]
129  Emigrati originari del Comune di Sestino (Arezzo).
Periodo: 1911
Soggetto: lavoro
Codice: 129
Emigrati originari [...]
130  Carlo Saccenti da Vaiano (Prato) tiene per mano il bambino al centro della foto.
Periodo: 1905
Soggetto: lavoro, famiglia
Codice: 130
Carlo Saccenti [...]
131  Calesse che trasporta il pane prodotto dal forno della famiglia Renucci originaria di Barga (Lucca).
Periodo: fine '800
Soggetto: lavoro
Codice: 131
Calesse che [...]
132  Antonio Presi da Pavana (Pistoia) con un gruppo di compagni socialisti che mostrano due giornali pubblicati in lingua italiana negli Stati Uniti, L'Internazionale e Il Proletario. Quest'ultimo fu stampato a New York per cinquant'anni, dal 1896 al 1946.
Soggetto: politica
Codice: 132
Antonio Presi [...]
133  Compagnia di figurinai di Montefegatesi (Lucca) aderenti alla società Libero Pensiero Giordano Bruno.
Periodo: Inizi '900
Soggetto: politica, lavoro
Codice: 133
Compagnia [...]
134  Pietro Gori di Rosignano (Livorno), avvocato, poeta militante comunista anarchico., più volte esule politico e perciò definito “Il cavaliere errante dell'Anarchia”. Qui è ritratto in posa in Argentina dove tra il 1898 e il 1902 dirige l'importante rivista “Criminologia Moderna” e, per incarico della Società Scientifica Argentina, compie giri di eplorazione oltre la Terra del Fuoco, con vari compagni di viaggio, tra gli altri il poeta Cesare Pascarella.
Soggetto: politica, viaggio, lavoro
Codice: 134
Pietro Gori [...]
135  Giovanni Rossi di Pisa, fondatore nel 1890 della comunità sperimentale di Palmeira, conosciuta come Colonia Cecilia, tentativo di costruzione di una società basata sulla comunità dei beni ed il libero amore. Fra i 150 partecipanti molti come Rossi erano Toscani e tra questi un gruppo numeroso di livornesi.
Periodo: 1890
Soggetto: politica
Codice: 135
Giovanni Rossi [...]
136  Alberto Meschi, operaio, autodidatta. Emigra agli inizi del secolo in Argentina dove viene segnalato per la sua attività tra glia anarchici italiani a Mar del Plata. Rientrato in Italia dirige a lungo la Camera del Lavoro di Carrara, ma con l'avvento del Fascismo è costretto a rifugiarsi a Parigi.
Periodo: Inizi '900
Soggetto: politica
Codice: 136
Alberto Meschi, [...]
137  Ugo del Papa, anarchico. Dopo un primo esilio a Marsiglia, fonda a Carrara la Camera del Lavoro; nel 1904 è ancora costretto a fuggire e si imbarca per l'America. Rientrato a Carrara prende parte alle lotte dei cavatori e viene imprigionato per aver partecipato allo sciopero del 1913; muore poco più che quarantenne, nel 1916, per le conseguenze della detenzione disumana.
Soggetto: politica
Codice: 137
Ugo del Papa, [...]
138  Alceste De Ambris, di origini lunigianesi, espatria ripetutamente. Agli inizi del secolo si reca in Francia e successivamente in Brasile. Rientrato in Italia assume la guida della Camera del Lavoro di Parma. Nel 1923 si rifugia nuovamente in Francia dove morirà nel 1934.
Periodo: 1913
Soggetto: politica
Codice: 138
Alceste De [...]
139  Minatori ritratti sullo sfondo di una stampa inneggiante a Giordano Bruno e Francisco Ferrer, “Martiri del Libero Pensiero”. In piedi a sinistra un lunigianese, Giovanni Piagneri di Pontremoli, che aveva aderito al pensiero anarchico conosciuto sul luogo di lavoro.
Periodo: 1911
Soggetto: lavoro, politica
Codice: 139
Minatori ritratti [...]
140  Manifesto rivolto “Al Popolo Italiano” stampato a cura degli anarchici residenti nel Nord America nel 1896 e sequestrato a Carrara. Nel manifesto si fa esplicito riferimento alle vicende migratorie.
Periodo: 1896
Soggetto: politica
Codice: 140
Manifesto [...]
141  Luigi Campolonghi, socialista, emigrato da Pontremoli (Massa Carrara) alla fine dell'Ottocento. Ritorna in Francia con l'avvento del Fascismo e fonda la LIDU, Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo.
Periodo: Fine '800
Soggetto: politica
Codice: 141
Luigi Campolonghi, [...]
142  Emigrati lunigianesi in un cantiere della capitale francese.
Periodo: 1925
Soggetto: lavoro
Codice: 142
Emigrati lunigianesi [...]
143  Congresso della Lega Italiana; vi partecipa tra gli altri il pontremolese Luigi Campolonghi che la aveva fondata nel 1923. Presieduta dalla moglie, Ernesta Cassola, la Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo è la principale organizzazione non comunista in Francia. Personaggio centrale dell'antifascismo, Campolonghi è anche uno dei pilastri del fronte popolare e si adopera attivamente a favore dei fuoriusciti.
Periodo: 1939
Soggetto: politica
Codice: 143
Congresso [...]
144  Operai pontremolesi in un cantiere edile. La foto viene inviata ad un amico minatore nel Dipartimento della Meurthe e Moselle.
Periodo: 1930
Soggetto: lavoro
Codice: 144
Operai pontremolesi [...]
145  Famiglia originaria di Cavarzano (Prato).
Periodo: anni '30
Soggetto: famiglia
Codice: 145
Famiglia originaria [...]
Pagina Precedente Pagina 4 / 23 Pagina Successiva
Vai alla pagina:

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto