Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Argomenti


IN BRASILE

L’emigrazione verso il Brasile è propagandata e “sovvenzionata” dai proprietari delle grandi piantagioni di caffè, preoccupati di mantenere alti i livelli di produzione dopo l’abolizione della schiavitù nel 1888 e dalla volontà delle classi dirigenti brasiliane di cominciare un popolamento più sistematico dell’immenso Paese. Ad imbarcarsi per Santos, il porto di San Paolo, con biglietti prepagati alle compagnie di navigazione italiane e non, sono quindi per lo più intere famiglie, alle quali vengono affidati lotti di terreno da riscattare in rate dopo il primo raccolto e non giovani maschi adulti con l’obiettivo di racimolare risparmi e rientrare in patria, come avviene, negli ultimi decenni dell’800, per molte altre destinazioni transoceaniche. La colonizzazione agricola da buoni risultati, particolarmente nelle aree del sud dove il clima è più simile a quello europeo mentre il duro lavoro delle piantagioni di caffè, oltre a deludere le speranze di molti arrivati, causa il loro rapido spostamento verso le grandi città della costa, che cominciano ad accoglierne in gran numero ed il divieto d’emigrazione verso il Paese sudamericano per alcuni anni da parte delle autorità italiane.

 


IMMAGINI CORRELATE:


79  Le aree del Centro America esplorate da Adamo Lucchesi (1855 - 1940) a partire dagli anni Settanta dell'800.
Codice: 79
Le aree del Centro America esplorate [...]
80  Adamo Lucchesi, esploratore ed emigrante, partito da Pieve di Monti di Villa (Lucca) nel 1871 diretto ad Asuncion e ritornato a Lucca nel 1906.
Soggetto: lavoro
Codice: 80
Adamo Lucchesi, esploratore ed emigrante, [...]
81  Carro utilizzato per il trasporto del grano di propietà della famiglia Fiori. Giovacchino, di Castiglione Garfagnana, emigrato clandestinamente in Brasile con il fratello Domenico nel 1875, è stato tra i fondatori della cittadina di Vila Flores.
Periodo: 1875
Soggetto: lavoro
Codice: 81
Carro utilizzato per il trasporto del [...]
83  Bianchi e Fusari di Castelnuovo Garfagnana, fondatori di città.
Periodo: 1898
Soggetto: lavoro
Codice: 83
Bianchi e Fusari di Castelnuovo Garfagnana, [...]
85  Passaporto di Paolo Marcucci per Rio de Janeiro, rilasciato dalla Prefettura di Lucca il 4 febbraio 1886. Il Marcucci, minorenne, era accompagnato da Angelo Bertini, che lo conduceva dal fratello Adolfo.
Periodo: 1886
Soggetto: famiglia
Codice: 85
Passaporto di Paolo Marcucci per Rio [...]
85  Passaporto di Paolo Marcucci per Rio de Janeiro, rilasciato dalla Prefettura di Lucca il 4 febbraio 1886. Il Marcucci, minorenne, era accompagnato da Angelo Bertini, che lo conduceva dal fratello Adolfo.
Periodo: 1886
Soggetto: famiglia
Codice: 85
Passaporto di Paolo Marcucci per Rio [...]
86  Una famiglia, con diverse generazioni (almeno tre) davanti alla casa in legno costruita nella lora fazenda in occasione della vendemmia nella tipica regione agricola di Caxias dove erano presenti molti toscani.
Periodo: primi '900
Soggetto: lavoro, famiglia
Codice: 86
Una famiglia, con diverse generazioni [...]
87  Gruppo di emigranti della Garfagnana impiegati come operai in una fabbrica di mattoni.
Periodo: 1903 ca
Soggetto: lavoro
Codice: 87
Gruppo di emigranti della Garfagnana [...]
421  Ines Marchiotto (terza in alto, da sinistra) parte ancora bambina da Pontremoli per il Brasile alla fine dell'800. Nella foto è ritratta con le colleghe di lavoro, occupate in una sartoria di San Paolo.
Periodo: 1907
Soggetto: lavoro
Codice: 421
Ines Marchiotto (terza in alto, da [...]

« Torna indietro

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto