Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Argomenti


1876 - 1900

I flussi migratori sono significativi, è il periodo delle migrazioni sovvenzionate verso Brasile ed Argentina anche se gli Stati Uniti sono già un'altra meta ambita. Molti emigranti si rivolgono tuttavia verso Francia, Germania, Svizzera ed Austria dove si realizzano grandi opere pubbliche e c’è notevole richiesta di manodopera. Lo stato liberale, dopo un’iniziale tentativo di “scoraggiamento” delle partenze, persegue una politica aperta alle dinamiche del mercato del lavoro internazionale e garantisce una minima legislazione in materia, dando ampi spazi di manovra agli interessi delle grandi compagnie di navigazione, le più interessate al traffico d’emigrazione. A partire sono per lo più settentrionali, veneti e friulani in maggioranza ma anche lombardi e piemontesi, che valicano le Alpi o decidono di imbarcarsi verso le destinazioni transoceaniche.

 


IMMAGINI CORRELATE:


589  Dati dell'emigrazione dall'Italia forniti dalle statistiche per il periodo tra il 1876 ed il 1900: distinzione per regione di provenienza e numerosità degli emigrati.
Soggetto: viaggio
Codice: 589
Dati dell'emigrazione dall'Italia forniti [...]

« Torna indietro

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto