Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Argomenti


IN SVIZZERA NEL DOPOGUERRA

Fino agli anni '70 la Svizzera è una delle destinazioni principali degli emigranti toscani. In grande maggioranza impiegati nell'edilizia, in ambito industriale o alberghiero, sono attratti dai forti differenziali salariali e rimangono all'estero il tempo necessario ad accumulare risparmi. Molti sono stagionali, non possono cambiare né lavoro né padrone ed a loro è vietato farsi raggiungere dalla famiglia; altri sono lavoratori generici che abitano in baracche e dopo cinque anni diventano annuali, con un permesso di soggiorno rinnovabile appunto ogni anno. Le mogli devono ottenere un permesso di soggiorno singolo, legato ad un posto di lavoro per lo più nell'industria, per potersi ricongiungere al marito. Gli alloggi sono pochi e molto cari, inoltre i pregiudizi anti italiani rendono molto difficoltosa la stipula di contratti d'affitto, se non c’è un padrone a fare esplicitamente da garante. In tanti rimediano quindi sistemazioni più o meno improvvisate senza nemmeno la possibilità di portare i figli, che rimangono in Italia presso familiari o talvolta vengono portati in Svizzera clandestinamente. Soltanto nel corso degli anni le condizioni di vita e di lavoro migliorano, la laboriosità e l'intelligenza dei toscani viene ricosnosciuta, permettendo a tanti di stanziarsi in maniera definitiva nelle diverse località di insediamento.

 


IMMAGINI CORRELATE:


188  Il reparto avvolgimento motori della ditta Brown Boveri, composto da personale femminile. Un gran numero di operaie sono emigrate in Svizzera dalla Montagna pistoiese.
Periodo: 1948
Soggetto: lavoro
Codice: 188
Il reparto avvolgimento motori della [...]
189  La partenza per la Svizzera di Giuseppina Giorgi da Pieve Santo Stefano (Arezzo) insieme ad altre compagne.
Soggetto: viaggio
Codice: 189
La partenza per la Svizzera di Giuseppina [...]
190  Smeraldo Daghini, emigrato nel 1936, nella fabbrica della Brown Boveri. Assunto come aggiustatore, divenuto poi istruttore, è uno dei tanti lavoratori specializzati provenienti dalla Società Metallurgica Italiana di Campo Tizzoro (Pistoia). E' rientrato in Italia da pensionato nel 1983.
Periodo: 1948
Soggetto: lavoro
Codice: 190
Smeraldo Daghini, emigrato nel 1936, [...]
191  Donne al lavoro in una fabbrica di tabacchi. Al centro Milva Giorgi di Pieve Santo Stefano (Arezzo), emigrata in Svizzera dal 1955 al 1967.
Periodo: anni '50
Soggetto: lavoro
Codice: 191
Donne al lavoro in una fabbrica di [...]
192  Raccolta delle mele ad Ardon, nel Canton Vallese. Nella foto sono ritratti Lino Ghelfi di Mocrone di Villafranca ed altri lunigianesi occupati nelle attività agricole.
Periodo: 1950
Soggetto: lavoro
Codice: 192
Raccolta delle mele ad Ardon, nel Canton [...]
273  Leopoldo Barbasini comincia a lavorare in Svizzera come panettiere insieme al fratello Benito ma coltivando la passione che ha sempre avuto per il canto. Studia al Conservatorio di Losanna e diventa primo tenore al Gran Teatro di Zurigo.
Periodo: anni '70
Soggetto: lavoro
Codice: 273
Leopoldo Barbasini comincia a lavorare [...]
282  Scuola Cattolica, settimo anno delle Scuole Primarie: seconda fila terza da sinistra: Elisa De Negri, figlia di emigranti originari della Lunigiana.
Periodo: 1967
Codice: 282
Scuola Cattolica, settimo anno delle [...]
283  Circolo Italiano ad Yverdon: Elisa De Negri, originaria della Lunigiana, insieme ad alcuni amici di diversa nazionalità.
Periodo: 1972
Soggetto: tempo libero
Codice: 283
Circolo Italiano ad Yverdon: Elisa [...]
284  Di fronte alla latteria Latterie d'Yverdon: Carla De Negri, la gerente italiana originaria di Pontremoli insieme a Colette Gromion, commessa svizzera.
Periodo: anni '60
Soggetto: lavoro
Codice: 284
Di fronte alla latteria Latterie d'Yverdon: [...]
285  Operaie italiana impiegate nella ditta Paillard Hermes produttrice di macchine da scrivere.
Periodo: 1959
Soggetto: lavoro
Codice: 285
Operaie italiana impiegate nella ditta [...]
311  Alberta Macciardi, dietro al banco del bar dove lavora.
Periodo: anni '50
Soggetto: lavoro
Codice: 311
Alberta Macciardi, dietro al banco [...]
312  Anna Bresciani, operaia in Svizzera originaria del Comune di Mulazzo (MS).
Periodo: anni '50
Soggetto: lavoro
Codice: 312
Anna Bresciani, operaia in Svizzera [...]
315  Fernando Nadotti, imbianchino di Castevoli nel Comune di Mulazzo fotografato insieme ad alcuni compagni di lavoro.
Periodo: anni '50
Soggetto: lavoro
Codice: 315
Fernando Nadotti, imbianchino di Castevoli [...]
316  Umberta Lippi, moglie di Fernando Nadotti di Castevoli, al lavoro in fabbrica.
Periodo: anni '50
Soggetto: lavoro
Codice: 316
Umberta Lippi, moglie di Fernando Nadotti [...]
334  Leandro Rossi, originario di Ponticello, Comune di Filattiera (MS), operaio.
Periodo: anni '50
Soggetto: lavoro
Codice: 334
Leandro Rossi, originario di Ponticello, [...]
335  Leandro Rossi, originario di Ponticello, Comune di Filattiera (MS), operaio.
Periodo: anni '50
Soggetto: lavoro
Codice: 335
Leandro Rossi, originario di Ponticello, [...]
338  Leandro Rossi, originario di Ponticello, Comune di Filattiera (MS), cameriere e maitre di sala.
Periodo: anni '60
Soggetto: lavoro
Codice: 338
Leandro Rossi, originario di Ponticello, [...]
339  Leandro Rossi, originario di Ponticello, Comune di Filattiera (MS), cameriere e maitre di sala.
Periodo: anni '60
Soggetto: lavoro
Codice: 339
Leandro Rossi, originario di Ponticello, [...]
340  Leandro Rossi, originario di Ponticello, Comune di Filattiera (MS), cameriere e maitre di sala.
Periodo: anni '60
Soggetto: lavoro
Codice: 340
Leandro Rossi, originario di Ponticello, [...]
353  Corti Alfer ed Emma Delsei, emigrati dalla montagna pistoiese a Gerlafincher.
Periodo: 1961
Soggetto: famiglia
Codice: 353
Corti Alfer ed Emma Delsei, emigrati [...]
417  Anna Martini di Pieve San Lorenzo nel Comune di Minucciano, cuoca.
Periodo: 1956
Soggetto: lavoro
Codice: 417
Anna Martini di Pieve San Lorenzo nel [...]
418  Massari Mario, minatore di Pieve San Lorenzo (Comune di Minucciano, Lucca) con alcuni compagni in un momento di svago.
Periodo: anni '50
Soggetto: tempo libero
Codice: 418
Massari Mario, minatore di Pieve San [...]

« Torna indietro

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto