Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Argomenti


IN FRANCIA DEL DOPOGUERRA

Il primo dopoguerra è segnato dalle aumentate difficoltà ad entrare negli Stati Uniti, che stornano i flussi migratori verso altre destinazioni americane o europee. Nel continente è la vicina Francia a costituire il maggiore polo di attrazione per gli emigranti toscani a motivo sia dei cronici problemi demografici, acuiti dall’evento bellico, sia di alcune condizioni vantaggiose legate a parità di trattamento in materia di lavoro, assistenza, pensionamento, che vengono riconosciuti anche ai lavoratori stranieri e ne fanno quindi una destinazione ambita. I mestieri e le attività continuano ad essere le più varie: venditori ambulanti, muratori, manovali e carpentieri tanto a Parigi quanto nelle altre città di provincia e nelle campagne.

 


IMMAGINI CORRELATE:


141  Luigi Campolonghi, socialista, emigrato da Pontremoli (Massa Carrara) alla fine dell'Ottocento. Ritorna in Francia con l'avvento del Fascismo e fonda la LIDU, Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo.
Periodo: Fine '800
Soggetto: politica
Codice: 141
Luigi Campolonghi, socialista, emigrato [...]
142  Emigrati lunigianesi in un cantiere della capitale francese.
Periodo: 1925
Soggetto: lavoro
Codice: 142
Emigrati lunigianesi in un cantiere [...]
143  Congresso della Lega Italiana; vi partecipa tra gli altri il pontremolese Luigi Campolonghi che la aveva fondata nel 1923. Presieduta dalla moglie, Ernesta Cassola, la Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo è la principale organizzazione non comunista in Francia. Personaggio centrale dell'antifascismo, Campolonghi è anche uno dei pilastri del fronte popolare e si adopera attivamente a favore dei fuoriusciti.
Periodo: 1939
Soggetto: politica
Codice: 143
Congresso della Lega Italiana; vi partecipa [...]
144  Operai pontremolesi in un cantiere edile. La foto viene inviata ad un amico minatore nel Dipartimento della Meurthe e Moselle.
Periodo: 1930
Soggetto: lavoro
Codice: 144
Operai pontremolesi in un cantiere [...]
145  Famiglia originaria di Cavarzano (Prato).
Periodo: anni '30
Soggetto: famiglia
Codice: 145
Famiglia originaria di Cavarzano (Prato). [...]
146  Giulio Coduri e Tullio Menini, venditori ambulanti di Zeri (Massa Carrara).
Periodo: anni '30
Soggetto: lavoro
Codice: 146
Giulio Coduri e Tullio Menini, venditori [...]
148  Nello e Carlo Rosselli. Carlo, il politico socialista antifascista, condannato al confino a Lipari, da dove, nel 1929, fugge a Parigi e fonda il movimento Giustizia e Libertà. Va volontario in Spagna a combattere contro il Franchismo e rientra in Francia, dove si trova anche il fratello Nello, storico ed attivista antifascista. I fratelli Rosselli nel 1937 a Bagnoles del'Orne cadono vittima di un attentato.
Soggetto: politica
Codice: 148
Nello e Carlo Rosselli. Carlo, il politico [...]
149  La Clinique Ouvriere Franco-Italienne fondata negli anni '30 da Ettore Zanellini, medico fiorentino fuoriuscito per motivi politici.
Periodo: anni '30
Soggetto: politica
Codice: 149
La Clinique Ouvriere Franco-Italienne [...]
150  Volantino dell'istituto di assistenza medico-legale fondata negli anni '30 da Ettore Zanelli ed Ezio Bartalini, entrambi esuli politici.
Periodo: anni '30
Soggetto: politica
Codice: 150
Volantino dell'istituto di assistenza [...]
151  Lavoratori pistoiesi durante lo sciopero nella fabbrica Japy di Beaucourt.
Periodo: 1936
Soggetto: politica, lavoro
Codice: 151
Lavoratori pistoiesi durante lo sciopero [...]
155  Ritratto della famiglia di Sirio Giovanetti e Zelinda Castelli, emigrati da Maresca (Pistoia), bisnonni di Laetitia Casta.
Periodo: anni '40
Soggetto: famiglia, lavoro
Codice: 155
Ritratto della famiglia di Sirio Giovanetti [...]
156  Lavoratori della Val di Bisenzio (Prato) in un momento di riposo e di svago.
Periodo: anni '30
Soggetto: tempo libero, lavoro
Codice: 156
Lavoratori della Val di Bisenzio (Prato) [...]
157  Festa di compleanno con i carbonai e le loro famiglie, emigrati dalle colline pistoiesi.
Periodo: 1937
Soggetto: famiglia, tempo libero
Codice: 157
Festa di compleanno con i carbonai [...]
252  Bianchi Carmela, impiegata come tuttofare in un ristorante a Parigi.
Periodo: 1947
Soggetto: lavoro
Codice: 252
Bianchi Carmela, impiegata come tuttofare [...]
256  Festeggiamenti dopo il passaggio della frontiera francese. Da sinistra in basso Bazzali Arturo, Bazzali Gean Claude, Manteghetti Salvatore, Manteghetti Bruno, Pedretti Enrico, Manteghetti Odette, Manteghetti Adele, Marchi Irma, Schiopetti Onorina, Pedretti Denise, tutti originari del Comune di Mulazzo (MS).
Periodo: 1952
Soggetto: viaggio
Codice: 256
Festeggiamenti dopo il passaggio della [...]
257  Il camion di Salvatore Manteghetti parcheggiato di fronte al negozio ed utilizzato per la vendita ambulante degli articoli di maglieria.
Periodo: 1955
Soggetto: lavoro
Codice: 257
Il camion di Salvatore Manteghetti [...]
259  Emigrati italiani ad un pranzo di ritrovo, molti sono originari del mulazzese (MS).
Periodo: 1960
Codice: 259
Emigrati italiani ad un pranzo di ritrovo, [...]
261  Emigrati da Gavedo - Comune di Mulazzo (MS) - in una via della cittadina di Sologne, dove vivono come pensionati. Da sinistra (con il braccio sollevato) Manteghetti Salvatore, ex venditore ambulante; Marchi Ernest, ex venditore ambulante; Guagni Giuseppe, ex operaio in varie città francesi e nella Guadalupa.
Periodo: 1960
Codice: 261
Emigrati da Gavedo - Comune di Mulazzo [...]

« Torna indietro

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto