Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Partiti dalla Toscana


ROSSI ANGELO

La famiglia Rossi, originaria della Provincia di Siena, decide di emigrare in Argentina alla ricerca di pace, lavoro e libertà. Il destino li conduce a Villa Regina, dove lavorano duramente in condizioni non agevoli, ma riescono a raggiungere gli importanti obiettivi che si sono prefissati: la stabilità economica e la tranquillità. Angelo Rossi nasce nel 1889 a Sinalunga e si sposa molto giovane con Concetta del Toro di Montepulciano. Sono contadini ed in pochi anni anno due figli: Bruno e Dina. Nel 1915 Angelo è richiamato in guerra e dalla dura esperienza del fronte matura la scelta di emigrare al termine del conflitto. Nel 1924 infatti arriva a Buenos Aires dove svolge diversi lavori prima di conoscere la C.I.A.C. (Compania Italo Argentina di Colonizzazione) ed il progetto di colonizzazione di Villa Regina. La speranza di fare fortuna in questa città ancora da costruire lo porta ad inviare una lettera alla moglie invitandola a venire in America con i figli perché ci sarebbero speranze di un futuro migliore. Concetta arriva prontamente con i due figli e la famiglia Rossi si sistema nella nuova casa di Villa Regina il 15 agosto 1924. Piantano vigneti e frutteti, realizzando anche importanti opere di irrigazione. Nel 1932 nasce il terzo figlio che, in omaggio alla nuova patria adottiva, viene chiamato Amerigo. Tutti frequentano le scuole che sono state organizzate nella colonia e Bruno, il più grande, comincia ad aiutare prima il padre e dopo a lavorare presso la famiglia Mungai, originaria di Pistoia. Successivamente si impiega nella ditta di Guido Pancani, anch'egli originario della Toscana.

 


IMMAGINI CORRELATE:


488  Angelo Rossi, originario di Sinalunga (Provincia di Siena) emigrato alla fine della Prima Guerra Mondiale a Villa Regina.
Periodo: anni '50
Soggetto: lavoro
Codice: 488
Angelo Rossi, originario di Sinalunga [...]

« Torna indietro

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto