Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Partiti dalla Toscana


DE AMBRIS ALCESTE

Al pari di Luigi Campolonghi è un lunigianese che studia e si forma una coscienza politica studiando all’Università di Parma. Nel 1907 è nominato segretario della Camera del Lavoro ed è molto attivo durante le lotte tra padronato e leghe contadine fino al 1908 quando è costretto a riparare in Svizzera a motivo di una serie di arresti che seguono ai violenti tumulti di quell’anno. Dalla Svizzera passa in Brasile, dove rimane per più di due anni. Rientra nel 1911 a Lugano ed inizia a svolgere un’intensa attività rivolta alla situazione italiana. Nel 1913 Alceste De Ambris viene eletto deputato a Parma e può rientrare in Italia. Attivo nella campagna interventista, volontario in guerra, vicino al fascismo “diciannovista”, si reca a Fiume dove assume l’incarico di capo di Gabinetto di Gabriele D’Annunzio. Suo è l’impianto fondamentale della nuova costituzione di Fiume, la “Carta del Carnaro”, che prevede un ampio decentramento amministrativo, si basa sulla democrazia diretta, corporativismo ed assegna alle organizzazioni dei lavoratori una funzione dirigente. Rientrato a Parma orienta l’organizzazione sindacalista su una linea di opposizione al movimento fascista. Aggredito a Genova da una squadra di fascisti, agli inizi del 1923 ripara in Francia. A Parigi dà vita a un consorzio di cooperative di lavoro che procurava occupazione a numerosi fuoriusciti provenienti dalla provincia di Parma. Rifiuta le allettanti offerte che, in cambio del suo ravvedimento, gli vengono dall’Italia e vive in dignitosa povertà.

 


IMMAGINI CORRELATE:


800  Foto di gruppo a Lugano. De Ambris è il primo da sinistra seduto. Il secondo da destra in piedi è Tullio Masotti. La foto porta la scritta: "Ricordo del 4 luglio 1911. Alceste De Ambris. Giulio Barni."
Periodo: 4 luglio 1911
Soggetto: famiglia
Codice: 800
Foto di gruppo a Lugano. De Ambris [...]
801  Fotografia di De Ambris, porta la dedica: "Alla nipotina Irma, lo zio Alceste, S.Paolo (Brasile), marzo 1911."
Periodo: 1911
Soggetto: famiglia
Codice: 801
Fotografia di De Ambris, porta la dedica: [...]
802  Unica foto di famiglia in Francia: Alceste al centro, la signora Maria a destra, a sinistra la nipote Irma e il figlio di Amedeo Giannini.
Periodo: 1930
Soggetto: famiglia
Codice: 802
Unica foto di famiglia in Francia: [...]
138  Alceste De Ambris, di origini lunigianesi, espatria ripetutamente. Agli inizi del secolo si reca in Francia e successivamente in Brasile. Rientrato in Italia assume la guida della Camera del Lavoro di Parma. Nel 1923 si rifugia nuovamente in Francia dove morirà nel 1934.
Periodo: 1913
Soggetto: politica
Codice: 138
Alceste De Ambris, di origini lunigianesi, [...]

« Torna indietro

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto