Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Partiti dalla Toscana


MAZZEI FILIPPO

Nasce nel 1730 a Poggio a Caiano, vicino Firenze. Intraprende a Firenze, all’Ospedale di Santa Maria Nuova, lo studio di medicina e chirurgia, ed in seguito ai contrasti sorti in famiglia per l’eredità del padre, si trasferisce a Livorno dove esercita con successo la professione di medico. La forte personalità e lo spirito inquieto lo portano tuttavia alla ricerca di altre strade: si dà al commercio ed ai viaggi, approdando, dopo varie peregrinazioni, a Londra dove rimane per alcuni anni raggiungendo una posizione piuttosto agiata. Ciò non gli impedisce nel 1773 di partire per l’America. Proprio a Londra ha infatti stretto amicizia con alcuni cittadini della Virginia che lo convincono a recarsi nel loro Paese con un gruppo di toscani al seguito. Qui si fa amico di Thomas Jefferson e contribuisce alla stesura della Costituzione Americana. Nel 1779 torna in Europa come agente per gli affari economici, riparte nuovamente per la Virginia per stabilirsi infine a Parigi. Qui ha contatti con le personalità più rappresentative della cultura del tempo: conosce il duca de La Rochefoucauld, Condorcet e Lavoisier. Grazie alle amicizie fatte a Parigi, instaura rapporti col re Stanislao di Polonia, del quale diviene il primo rappresentante ufficiale in Francia. Come agente diplomatico della Polonia segue la Rivoluzione Francese. Vive anche a Varsavia, per un anno, prima di ritirasi definitivamente a Pisa dove muore nel 1816.

 


IMMAGINI CORRELATE:


9  Filippo Mazzei (1730 - 1816) in un ritratto del pittore francese J.L. David. Nato a Poggio a Caiano, pioniere, politico e diplomatico, commerciante e viaggiatore, Mazzei si reca prima a Londra, quindi in Virginia. Nel 1779 viene inviato come diplomatico a Parigi, dove assiste agli inizi della Rivoluzione Francese; si reca poi dal re Stanislao a Varsavia. Nel 1802 da Pisa giunge a Pietroburgo con un viaggio di 63 giorni in calesse.
Periodo: fine '700
Soggetto: politica
Codice: 9
Filippo Mazzei (1730 - 1816) in un [...]
10  In Virginia Mazzei diviene amico di Jefferson, futuro presidente degli Stati Uniti, e prende parte alla lotta delle tredici colonie. Confrontando quanto espresso dal Mazzei nei suoi articoli, pubblicati sulle gazzette, e la Dichiarazioni di Indipendenza, proclamata nel 1776, è stato osservato come le sue idee ebbero influenza su quest'ultima.
Periodo: fine '700
Soggetto: politica
Codice: 10
In Virginia Mazzei diviene amico di [...]
11  Elenco dei materiali che nel 1773 Mazzei imbarca a Livorno per la Virginia, con il progetto di  introdurre seta, viti e ulivi nell'America del Nord, come egli stesso dichiara, conducendo con sé alcuni agricoltori lucchesi e semi e piante per avviare la nuova attività.
Periodo: fine '700
Soggetto: viaggio
Codice: 11
Elenco dei materiali che nel 1773 Mazzei [...]
16  Interno del Campidoglio: colonne con capitelli decorati con motivi a pannocchia di granoturco scolpite da Giuseppe Franzoni. Lo scultore parte nel 1806 da Carrara, assieme a Giovanni Andrei, entrambi allievi di quell'Accademia di Belle Arti, chiamati da Filippo Mazzei ad ornare il Campidoglio.
Periodo: inizio '800
Soggetto: lavoro
Codice: 16
Interno del Campidoglio: colonne con [...]

« Torna indietro

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto